Bambini Cittadini Attivi è un progetto proposto dalle Politiche Giovanili e dalla Direzione generale del Comune di Trento alle scuole elementari della città che già partecipano al progetto “A Piedi Sicuri”. 
Obiettivo del percorso è quello di rinforzare il legame bambini-città, attraverso azioni che mirano ad avvicinare i più piccoli al territorio, alle strutture dell’amministrazione comunale e alle risorse presenti nella realtà sociale di cui fanno parte, a partire dal proprio quartiere. Per vivere nel proprio ambiente urbano in modo più consapevole e responsabile.

I contenuti del progetto sono differenziati in base all’età e alle classi dei bambini:

  • nelle classi prime si affronta il tema della mobilità sostenibile a piedi, in bicicletta e con i mezzi pubblici a partire dal tragitto casa-scuola; 
  • nelle classi seconde ci si dedica al tema dei parchi e della raccolta differenziata;
  • in terza si conosce il quartiere attraverso la storia, la toponomastica e i servizi presenti;
  • le classi quarte affrontano il tema del risparmio energetico e del rispetto dell’ambiente;
  • in quinta si propone un percorso per la conoscenza delle istituzioni circoscrizionali e cittadine.

Per raggiungere questi obiettivi si svolgono attività tematiche specifiche programmate con gli insegnanti in classe e con alcuni esperti. Viene inoltre svolta la Festa Bambini Cittadini Attivi, una mattinata nella quale i temi sono approfonditi attraverso giochi/attività itineranti che portano i bambini a muoversi a piedi nel quartiere.

 

BAMBINI CITTADINI ATTIVI DI CLARINA
Venerdì 10 maggio 2019 presso la scuola elementare della Clarina si è tenuta la 9^ edizione del progetto Bambini Cittadini Attivi. La festa è iniziata con i saluti istituzionali ai bambini radunati nel cortile scolastico a cura della presidentessa della circoscrizione Oltrefersina Simonetta Dellantonio, Rosanna Wegher - per le Politiche Giovanili del Comune di Trento - e Giovanna Faes insegnante referente dell'iniziativa per la Scuola.

A questa prima fase è seguito poi un momento in cui 13 bambini, incaricati portavoce per le varie annate della scuola, hanno mostrato ai presenti alcuni gesti significativi in ricordo del loro impegno per l'ambiente: chi ha mimato l'energia eolica prodotta dalle pale eoliche, chi ha mimato il gesto di chiudere il rubinetto dell'acqua , chi ha mimato un interruttore della luce che veniva spento e chi il gesto di andare in bicicletta o a piedi.

 

un'istantanea mentre i bambini spiegano i loro gesti significativi

 

 

A dare inizio alle attività e giochi previste per le varie classi è stata la mitica canzone del "Pedone Rap" che con il suo testo in rima ha visto cantare tutti in coro i bambini e gli insegnanti.

Qui una gallery delle attività che hanno coinvolto i bambini