Perchè

Come funziona un Parlamento dei giovani? Di cosa hanno bisogno i giovani per ottenere realmente qualcosa nel loro comune? Che cosa significa partecipazione per la politica e l’amministrazione? La partecipazione dei giovani è un compito che compete alla politica – e una pietra miliare dello sviluppo sostenibile. Perché sostenibilità significa che le generazioni future devono avere le stesse possibilità delle precedenti. I comuni che hanno una politica orientata a costruire un futuro a misura delle prossime generazioni pianificano e decidono per quanto possibile insieme ai giovani. Ma la partecipazione richiede preparazione. Di qui l'idea di un progetto transfrontaliero - “Youth Shaping Alpine Municipalities” (YSAM) - dell’associazione “Città alpina dell’anno” e delle città ad essa aderenti Bolzano/Italia, Idrija/SIovenia, Sonthofen/Germania e Trento/Italia e dei comuni di Balzers/Liechtenstein, Planken/Liechtenstein e Kranjska Gora/SIovenia che vuole coinvolgere alcuni giovani (15-17 anni) insieme a rappresentanti del proprio Comune nella riflessione sulla propria realtà di provenienza e sulla partecipazione giovanile e offrire loro la possibilità di incontrare i gruppi delle sette città aderenti.

Chi

Il finanziatore: Programma EU Gioventù in Azione I partner: Associazione “Città alpina dell’anno” (www.cittaalpina.org) e Comuni di Bolzano e Trento/Italia, Idrija e Kranjska Gora/SIovenia, Sonthofen/Germania, Balzers e Planken/Liechtenstein. I partecipanti a Trento: un gruppo di giovani 15-17 anni, un referente delle politiche giovanili dell'amministrazione. Requisiti dei giovani partecipanti: interesse per i temi della partecipazione giovanile, disponibilità ad impegnarsi sul progetto fino a novembre 2015, età (15-17 anni), conoscenza della lingua inglese o tedesca, residenza nel comune di Trento.

Quando

Gennaio – novembre 2015

 

Che cosa

Il progetto mira a stimolare la partecipazione dei giovani alla vita sociale, culturale e “politica”  e a favorire  lo scambio di esperienze e storie di successo dalla Baviera, dal Trentino-Alto Adige e dalla Slovenia, con un focus sulla sostenibilità ambientale. Queste le principali attività e i tempi di realizzazione:

REALIZZAZIONE DI UN PRODOTTO CREATIVO
di presentazione della propria realtà (giovani e partecipazione) da postare su fb del gruppo (testi, strisce, foto, video...)

SCAMBIO A SONTHOFEN (G)
2 giorni di scambio a Sonthofen (19-20 marzo)

SCAMBIO A TRENTO
2 giorni di scambio a Trento (26-27 marzo)

„PROGETTO“
Ideazione e realizzazione di un'attività sulla partecipazione dei giovani da parte del gruppo di Trento (tra aprile e settembre 2015)

INCONTRO FINALE IN LIECHTENSTEIN
Incontro conclusivo del progetto con tutti i gruppi coinvolti (Ottobre/novembre 2015)

 

Sono stato uno dei fortunati, assieme a Irene de Eccher e Federico Holneider, che è stato invitato a partire per Sonthofen il 19 marzo per lo scambio facendo parte del progetto transfrontaliero YSAM -Youth Shaping Alpine Municipalities. Questo progetto nasce dal desiderio di coinvolgere i giovani della città di Trento, di farli riflettere sulle realtà in cui vivono e di farli partecipare alla vita politica.
Accompagnati dall'impiegata comunale Federica Graffer del Servizio Cultura, Turismo e Politiche giovanili di Trento, abbiamo intrapreso un viaggio in Germania. Arrivati a Sonthofen abbiamo così conosciuto la vicesindaca, che ci ha illustrato la storia, i costumi, l'organizzazione e la geografia della città, Maria Senatore del Comune di Sonthofen, Steffi, educatrice del centro giovani della città e, naturalmente, i quattro ragazzi partecipando al progetto : Valeria, Maximilian, Fabian e Jesko. Dopo aver fatto conoscenza, siamo partiti in auto per visitare la Baumit Arena, il centro sportivo cittadino, la struttura per famiglie in difficoltà, lo Skatepark e il "centro giovani" vicino al liceo. Nel quadro di una seduta del "parlamento dei giovani", tenutosi nel municipio abbiamo discusso sui temi chiave del progetto YSAM: i rapporti tra le generazioni, il turismo e le attivitàricreative per quanto riguarda i servizi offerti dalle nostre due città. Ed è così che, comunicando in varie lingue, abbiamo dato tutti il nostro contributo nel trovare proposte concrete per migliorare la nostra città, proposte in cui anche i giovani avrebbero avuto un ruolo importante. Questa attività ha dato un senso ancora più profondo alla nostra esperienza, e di ritorno a casa ci siamo ripromessi di proporne una simile per lo scambio inverso, nel quale i ragazzi tedeschi sarebbero stati nostri ospiti a Trento.

Luca Rigott

 

 

 

Info

Federica Graffer
Servizio Cultura, Turismo e Politiche giovanili - Comune di Trento
via Roma 56, Trento
federica_graffer@comune.trento.it


Ambiti europa
opportunita-estero
formazione