I giovani si prendono cura di spazi urbani. Il bello ci salverà.

INNOVAZIONE SOCIALE | SPAZI URBANI | PARTECIPAZIONE | 16-35 ANNI | SOSTENIBILITA' AMBIENTALE | ARTE | SPORT | WEB | RIGENERAZIONE | BENI COMUNI | IDEE | CO-PROGETTARE

 

 

 Il progetto "I giovani si prendono cura di spazi urbani - Il bello ci salverà" vuole coinvolgere giovani 16 - 35 anni nella progettazione e rigenerazione degli spazi urbani.  Si attiveranno e saranno co-responsabili nell’attuazione di misure di sostenibilità ambientale e nella presa in carico di alcuni spazi urbani, attraverso forme espressive giovanili legate all'arte e allo sport. Una piattaforma digitale sarà il contenitore virtuale di idee, proposte, dialoghi, documentazione degli eventi – caffè dibattito, interviste, salotti tematici che stimoleranno una riflessione partecipata sui giovani e gli spazi della città.

Il progetto sarà operativo a partire da giugno 2015 e a giugno 2016, è coerente con la programmazione strategica dell'Amministrazione comunale e in particolare con il regolamento sulla collaborazione tra cittadini ed Amministrazione per la cura e rigenerazione dei beni comuni urbani, approvato dal Consiglio comunale nello scorso mese di marzo.

Il progetto

Gli obiettivi

La piattaforma online

Le videointerviste di "Prossima Fermata, Futura Trento!"

 

Enti finanziatori:

Iniziativa co-finanziata dall’Agenzia Nazionale per i Giovani

Agenzia nazionale per i Giovani, Associazione nazionale dei Comuni italiani e Fondazione Istituto per la finanza locale
Bando Meetyoungcities: social innovation e partecipazione per i giovani dei comuni italiani

 

 

Partner

Servizio Cultura, turismo e politiche giovanili del Comune di Trento - capofila | The Hub Trentino-Sudtirol Sc | FBK Fondazione Bruno Kessler | MUSE Museo delle Scienze | UISP Unione italiana sport per tutti | Cooperativa sociale Arianna | TAUT Tavolo del
Info

politiche giovanili - comune di trento
via roma 56 - trento
0461 884240 | ufficio_politichegiovanili@comune.trento.it


Ambiti cittadinanza-attiva
bene-comune
volontariato