EMEL MATHLOUTHI | Transiti

Giovedì 8 gennaio, il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone un concerto live di Emel Mathlouthi.

Una sua canzone – “Kelmti Horra” (La mia parola è libera) – divenne inno spontaneo dei manifestanti durante la Rivoluzione dei Gelsomini, che nel gennaio 2011 portò alla caduta del dittatore tunisino Ben Alì.

Lei stessa intonò il medesimo brano nel dicembre 2015 a Oslo, in occasione della cerimonia di conferimento del Nobel per la Pace al Quartetto del Dialogo Nazionale, promotore del pluralismo democratico nel paese. È dunque molto più di una cantante artisticamente dotata: esule a Parigi dal 2008 e trasferitasi poi oltreoceano, non ha mai reciso i legami con il luogo di provenienza, associando le suggestioni sonore del Maghreb alle modalità più raffinate del pop occidentale.

 

8 febbraio, ore 21.00 | @Teatro Sanbapolis

Quando

giovedì 08 febbraio 2018
Dalle 21:00 alle 23:00

Info @

Organizzatore: Centro Servizi Culturali Santa Chiara
http://bit.ly/2CLS5iQ

Dove

Teatro Sanbàpolis - Via della Malpensada, 82