TAG:

DARWIN DAY forma e funzione in evoluzione. La strabiliante diversità della vita

Da sempre l'uomo si è interrogato sul significato e il funzionamento delle bizzarre forme che caratterizzano animali e piante.

Grazie alla spiegazione darwiniana e alle sorprendenti scoperte che si sono succedute nell'ultimo secolo, oggi abbiamo gli strumenti per rispondere ad alcuni dei più profondi interrogativi sulla meravigliosa diversità della vita che ci circonda.

Come ogni anno, il 12 febbraio, in occasione del compleanno di Charles Dawin, il MUSE celebra l'inarrestabile forza creatrice della natura, l'evoluzione, svelando a tutti i significati di forma e funzione.

Dalle 14.00 alle 18.00 il museo aprirà con tariffa ridotta (3,00 euro) e sarà arricchito da sei corner tematici, ricchi di reperti e suggestioni per osservare la natura con gli occhi del grande naturalista e padre della teoria evolutiva. Alle 18.00 concluderà la giornata la conferenza "La teoria dell'evoluzione nel mondo vegetale" un dialogo su come l'osservazione delle piante abbia orientato il pensiero di Darwin e su quanto evoluzione e selezione naturale (e artificiale) si possano osservare in molte piante di uso comune.

Alle 18.00, conferenza "La teoria dell'evoluzione nel mondo vegetale" con Lorenzo Peruzzi, direttore dell'Orto Botanico di Pisa e Costantino Bonomi, conservatore della sezione di botanica del Muse

 

12 febbraio 2018, dalle 14.00 alle 18.00 | @MUSE

Dove

MUSE - Corso del Lavoro e della Scienza, 3