Siamo Michele e Sofia, due giovani ragazzi che hanno deciso di rischiare tutto aprendo una loro attività. Per come vanno le cose in Italia al giorno d'oggi molti ci hanno dato dei pazzi, ma crediamo talmente tanto nel nostro progetto che l'unica alternativa che avevamo era quella di aprire! Facciamo il nostro lavoro con amore e passione, e siamo convinti che questo si senta assaggiando i nostri dolci.

Tutto è iniziato qualche anno fa. Michele, vegano da oltre 8 anni, finito il liceo scientifico non sapeva ancora cosa avrebbe voluto fare da grande. Decide di trasferirsi a Berlino per un po', e lì lavorando come cuoco in un piccolo ristorante, si inizia ad appassionare sempre di più alla cucina vegana. Torna in Italia, lavora come pasticcere vegano presso un altro ristorante per circa un anno e mezzo, ma l'idea che non si sappia che dietro quei dolci tanto apprezzati c'è lui un po' gli dispiace. Così inizia a pensare di aprire una sua attività. La sorella Sofia lo spinge a realizzare il suo sogno, perchè vede in lui delle capacità che in pochi hanno. La sua creatività e la sua fantasia, nonchè le numerose conoscenze acquisite negli anni attraverso numerosi corsi di pasticceria vegana e cucina vegana salata, gli permettono di avere delle solide basi su cui costruire la sua azienda. I due fratelli iniziano a sognare, a progettare, e ben presto quel sogno che sembrava impossibile diventa realtà. Con tanti sacrifici e tanta fatica riescono ad aprire il loro piccolo laboratorio di pasticceria vegana crudista, il primo in Europa!

Tanti ci danno ancora dei pazzi, perchè ovviamente questo è un mercato abbastanza di nicchia e assolutamente innovativo per l'Italia, e qualcuno stenta ancora a capire cosa facciamo. Ma le nostre soddisfazioni pian piano le stiamo avendo e siamo davvero felici di vedere i nostri clienti con il sorriso quando escono dal nostro laboratorio.

Abbiamo scelto questo tipo di pasticceria perchè, a differenza di quella tradizionale, non c'è l'utilizzo di derivati animali e quindi è completamente cruelty free. La prima causa dell’effetto serra, della deforestazione, dell’inquinamento, della mancanza di acqua e di cibo nelle popolazioni del terzo mondo è l’allevamento animale. Essere vegan è il primo passo verso una vita eco-sostenibile e rispettosa del mondo in cui viviamo. Oltre a questo aspetto importantissimo puntiamo soprattutto nel proporre dolci che siano buoni, ma soprattutto sani. Non utilizziamo conservanti, additivi chimici, coloranti, zuccheri raffinati o preparati. I nostri dolci sono 100% naturali. Abbiamo scelto di fare principalmente pasticceria RAW ("crudo". Con questo termine si intende una lavorazione che viene svolta tutta sotto i 42 gradi) perchè in questo modo tutti i principi nutritivi degli alimenti che andiamo ad utilizzare rimangono intatti. Un' altra cosa di cui andiamo fieri è il fatto che coniughiamo questo tipo di cucina innovativa ad un metodo di lavorazione legato al passato. L'artigianalità dei nostri prodotti per noi è un punto fondamentale. Tutto quello che facciamo viene fatto a mano, senza l'utilizzo di macchinari!

Quello che possiamo dire ai giovani che hanno un' idea vincente e la voglia di mettersi in gioco è di OSARE! Rischiate, provate... è meglio avere molti tentativi alle spalle piuttosto che molti rimpianti!

di Beatrice Beggiato - Progetto SCUP Giovani reporter scuola-città