Studenti universitari!

In vista del nuovo bando di selezione per la partecipazione a tirocini universitari curriculari presso il Comune di Trento, Trentogiovani ha pensato di raccogliere alcune testimonianze direttamente dai ragazzi che l'anno scorso (febbraio-giugno 2016) hanno vissuto questa esperienza.

Abbiamo chiesto loro di scrivere alcune righe sincere per raccontare il loro punto di vista, quello che hanno provato e il significato che hanno dato a questa opportunità all'interno della Pubblica Amministrazione. Le esperienze che seguono si riferiscono a progetti diversi e nello specifico all'interno dei servizi: Beni comuni e semplificazione amministrativa, Ufficio Cultura, turismo e Politiche Giovanili, Direzione generale.

  • JACOPO - Beni comuni e semplificazione amministrativa

"Appena uscito il bando per i tirocini presso il Comune di Trento ho subito capito che questa per me sarebbe stata un’ ottima possibilità per incrementare le mie personali capacità e conoscenze relative a ciò che studio presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale. Così ho deciso di fare domanda a 2 di questi tirocini e dopo aver sostenuto i due colloqui ho saputo di essere stato preso per il tirocinio presso il “Progetto Beni comuni e semplificazione amministrativa” del Comune. Dopo aver sostenuto le 300 ore, spalmate su 3 mesi di lavoro, ho riconosciuto immediatamente il valore di questa esperienza che consiglio ad ognuno degli studenti universitari che hanno voglia di provare a mettersi in gioco ed avere un’esperienza di lavoro all’interno dell’amministrazione pubblica. Mi si chiederà il perché di tanto entusiasmo. Io rispondo che non capita spesso di poter svolgere un tirocinio flessibile di 300 ore presso un’istituzione pubblica. Essere a contatto con numerosi lavoratori, ognuno dei quali provenienti da differenti rami dell’amministrazione, che portano con sé esperienze diverse è il modo migliore per acquisire nuove capacità. La grande forza di questo tirocinio inoltre sono state le persone incontrate che mi hanno dato la possibilità fin da subito di poter mettere alla prova la mia creatività e le mie capacità nel lavoro quotidiano. Troppo spesso si sentono studenti tirocinanti utilizzati per ricoprire posizioni che nessuno vorrebbe fare. Sono fiero di dire che per me e per tutti gli altri tirocinanti incontrati, questo non è stato il caso. Per ultimo voglio dire che un’esperienza di questo tipo aiuta a capire meglio che cosa vogliamo in termini lavorativi futuri e ci mette nelle condizioni di poter magari proseguire questo percorso con ulteriori possibilità. Sfruttare occasioni di questo genere credo sia un dovere dello studente universitario ed anche dell’amministrazione stessa. Quest’ultima credo necessiti di forze nuove e fresche per rispondere ai cambiamenti del nostro tempo. Perciò buttatevi e non esitate a dire la vostra in qualsiasi occasione. Mettetevi in gioco!"

  • VALERIA - Beni comuni e semplificazione amministrativa

"L'esperienza di tirocinio presso il Comune di Trento è stata molto significativa per me.
Innanzitutto mi ha dato modo di osservare il funzionamento della "macchina amministrativa" dal suo interno, di comprendere le dinamiche organizzative e capire un po' meglio le procedure burocratiche. Ha alimentato il mio personale interesse per i temi attuali dei beni comuni e della cittadinanza attiva, del Regolamento e del modello dell'amministrazione condivisa, ispirandomi anche per la tesi di laurea. Durante le trecento ore, mi sono vista mettere in campo e sviluppare capacità, essenziali per qualsiasi professione e non apprendibili nelle aule universitarie. Il costante confronto con figure di ruoli diversi, come dirigenti, funzionari, studenti e cittadini... mi ha consentito di migliorare l'abilità di adeguamento ai contesti e agli interlocutori. Inoltre ho avuto la possibilità di conoscere moltissime persone. Questa esperienza è stata una palestra, uno spazio protetto dove ho potuto orientare i passi per il mio percorso futuro ed allenarmi per il mondo del lavoro. Consiglio questo tirocinio a tutti coloro che, affascinati dalla tematica della cittadinanza attiva, hanno voglia di cogliere questa occasione unica per contribuire in prima persona alla diffusione del modello dell'amministrazione condivisa dalla speciale prospettiva dell'ente pubblico."

  • ELEONORA - Direzione generale

"Le 250 ore da tirocinante in Direzione Generale sono state molto formative, un'esperienza che rifarei e consiglierei a chiunque ama la ricerca, vuole essere partecipe di processi innovativi e desidera capire il funzionamento dell'Amministrazione pubblica nel suo complesso. Lavorare all' "Ufficio Programmazione, controllo e progetti europei" mi ha dato la possibilità di supportare e comprendere insieme a chi vi lavora ogni giorno il funzionamento di un nuovo strumento per la guida strategica e operativa dell'ente, un documento che progressivamente stanno adottando anche gli altri comuni italiani. Ora che ho finito l'università, e sono in servizio civile presso un altro ufficio del Comune di Trento, posso affermare che il tirocinio è stato molto importante per farmi avvicinare ed entrare nella quotidianità di chi lavora in Comune e farmi scoprire le competenze che posso sviluppare a livello professionale."

  • BEATRICE - Ufficio cultura, turismo e politiche giovanili

"300 ore, 4 mesi, tantissime persone nuove e un sacco di esperienze!
Questi i numeri del mio tirocinio all’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Trento. Non ho esitato un secondo prima di inviare la mia candidatura al bando uscito sul giornale e sul sito dell’Università. Poter finalmente fare un'esperienza pratica, svolgere un tirocinio all’interno della pubblica amministrazione e vedere come funziona dall’interno non è cosa da tutti i giorni e io ho avuto la fortuna di essere stata scelta per un progetto nuovo, "Rendering Trentogiovani", tutto da costruire. Questo, infatti, mi ha coinvolto in prima persona e a differenza di molti tirocini in cui i ragazzi spesso sono destinati a svolgere mansioni piuttosto basiche, qui ho messo in pratica ciò che ho studiato durante gli anni di magistrale in Gestione dell’ambiente e del territorio. Il tirocinio al Comune è un’esperienza che ti insegna a gestire i tuoi spazi e il tuo tempo, a relazionarti con persone anche molto diverse da te e coordinare un grande numero di attività...cosa che spesso l’Università non insegna. Ringrazio il mio tutor, che mi ha permesso di mettermi in gioco, acquisire competenze e imparare come gestire nel modo giusto tante informazioni, persone e compiti diversi. Lo ringrazio perchè mi ha permesso di sbagliare e di vivere contesti diversi.
Cogliete la palla al balzo e non lasciatevi scappare questa opportunità. Anche se vi sembrerà dura gestire università e tirocinio contemporaneamente vedrete che ce la farete...e volerà!"

di Beatrice Beggiato - Progetto SCUP Giovani reporter scuola-città

 

 

Info:

comunicazione@trentogiovani.it

TagCloud   arte     bandi     concerti     condivisione     creatività     cultura     divertimento     giovani     informazione     mondo     musica     opportunità     rete     sensibilizzazione     superiori