guidaemappanTra i ragazzi più o meno giovani, e più o meno trentini, il mantra "a Trento non succede mai niente" rimane uno dei più gettonati; dalle scuole medie fino agli studi magistrali il giovane che vive il centro città si lascia cullare dalla consapevolezza e dalla convinzione che nessun cambiamento lambirà mai i lidi dei suoi sabato sera. Ovviamente non tutti la pensano così e tanti ragazzi e ragazze di Trento,  studenti fuori sede o semplici abitanti abitanti del centro storico, si impegnano e si prodigano non solo per animare il panorama culturale locale ma anche per far consocere tutte le piccole e grandi realtà che popolano le strade di Trento.
Tra questi esploratori urbani ci sono anche Chiara Lacedelli e Tamara Linder, due studentesse che la scorsa primavera si sono messe in testa di creare una mappa dai giovani per i giovani: una cartina di Trento ricca di consigli, suggerimenti e proposte per vivere la città nel pieno delle sue potenzialità. Tra le caratteristiche più interessanti di "Trento guida&mappa" c'è quella di mappaessere redatta in inglese, ma anche il fatto che la maggior parte dei ragazzi e delle ragazze che l'hanno realizzata sono studenti stranieri o fuori sede. Chi meglio di coloro che abitano, studiano e lavorano a Trento può infatti suggerire gli aspetti migliori della città? Quando ci troviamo a visitare una città nuova, infatti, notiamo ogni particolare delle strade, dei palazzi, scoviamo angoli e pezzetti urbani che spesso ai residenti, per noia, abitudine o pigrizia, sfuggono. Sulla base di questo principio è nato dunque il progetto "Trento guida&mappa", finanziato dalle Politiche Giovanili della Provincia autonoma di Trento all'interno del Piano d'ambito TAUT con il contributo dell’Opera Universitaria di Trento e in collaborazione con AIESEC. Le due ragazze, una italiana e una austriaca che studiano a Trento da alcuni anni, hanno gestito la creazione della mappa sui social chiamando a raccolta artisti, studenti, grafici scrittori e creativi che nel giro di pochi mesi hanno dato vita ad una mappa alternativa e condivisa. L’invito era aperto a tutti, grazie ad un blog realizzato appositamente per spiegare il progetto e per dare la possibilità a chiunque di partecipare con i propri consigli, creando così di fatto una vera e propria mappa interattiva. Oltre ai numerosi consigli sui luoghi da visitare, i posti da non perdere ed i locali da testare, sul retro della mappa è stato riservato uno spazio ai dintorni, per consigliare ai giovani turisti cosa visitare spostandosi di poco da Trento. Da Merano a Rovereto e Riva del Garda, dai laghi del Trentino ad Arte Sella: gite di un giorno o di qualche ora facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici.Non manca poi la sezione degli eventi da non perdere, divisi a seconda della stagione, e  quella più divertente e scherzosa con i consigli per “diventare un vero trentino”.

presentazionemappaLa mappa è stata presentata mercoledì 14 ottobre all’interno dell’evento “Associati. Il bello ci salverà”, tenutosi al Teatro Sanbàpolis, ed è oggi disponibile gratuitamente in alcuni punti della città. "L’idea è stata quella di realizzare una mappa che nello stesso tempo sia anche una guida turistica, che propone dei modi di divertirsi a Trento. In altre parole, suggerisce bar, parchi, musei, gite, posti per un picnic, gelaterie, galere d’arte, Piazze e posti belli a Trento - raccontano le due ragazze sul loro blog -. Insomma, posti che ci piacciono in modo da far vivere Trento al visitatore come se fossa la sua città". Lo scopo è anche di tipo aggregativo: "Il nostro scopo è, attraverso il progetto, creare una rete che collega gente che abbia voglia di vivere Trento in modo rilassato, creativo, innovativo, che voglia scoprire nuovi posti della città e che si diverta a consigliare ciò che vive ad altri attraverso la redazione di una mappa". Il lavoro delle ragazze, e di tutti coloro che vogliono partecipare, non è ancora finito: è infatti già in preparazione la versione del 2017 e chiunque voglia mettersi in gioco può farlo attraverso il blog o facebook.

La mappa è attualmente disponibile nei seguenti punti:

    Ufficio delle Politiche Giovanili, via Roma 56
    APT, via Manci 2
    Cafè de la Paix, passaggio Teatro Osele 6/8
    Dipartimento di Lettere e Filosofia, via Tommaso Gar 14
    Centro Linguistico di Ateneo (CLA), via Verdi 8
    Opera Universitaria, via Malpensada 82

 

Maddalena Vialli

TagCloud   arte     bandi     città     condivisione     creatività     cultura     curiosità     divertimento     giovani     informazione     mondo     musica     opportunità     rete     sensibilizzazione