Le azioni principali del progetto Bambini A Piedi Sicuri sono:

1. AZIONI CON I BAMBINI:


- interventi di sensibilizzazione,promossi dall’Ufficio Politiche Giovanili e realizzati nelle classi dai giovani in Servizio Civile, con lo scopo di avvicinare i bambini al tema della mobilità sostenibile in modo divertente.teatrinobattaglia stradalesegnali e domandediploma

Materiale degli interventi di sensibilizzazione realizzati dai giovani in Servizio Civile

 

- Incontri sull’educazione stradale grazie alla collaborazione con la Polizia Locale

- Iniziative  nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile: a settembre si è svolto l'Eco - Orienteering

- Calendario Giornaliero della Mobilità somministrato per due settimane dell’anno scolastico; al mattino in classe i bambini compilano il calendario della mobilità, segnando il mezzo di trasporto utilizzato per raggiungere la scuola quel giorno. Alla fine della compilazione, gli insegnanti monitorano la percentuale di mobilità sostenibile all’interno della classe e riflettono, insieme ai bambini, l’andamento del gruppo nel suo insieme. (calendario a.s. 2016/2017 pdf).

- Gara di Mobilità Sostenibile “A scuola senz’auto”: per due giornate dell’anno scolastico, bambini, insegnanti e personale scolastico, delle classi delle scuole primarie del Comune di Trento, sono invitati a raggiungere la scuola con modalità di trasporto sostenibile (a piedi, in bicicletta, con mezzi pubblici) oppure con modalità di car pooling (offrire passaggi a colleghi,alunni,…). Al termine viene stilata una classifica pubblicata su trentogiovani.it.

 

24 febbraio A scuola senza auto

 A scuola senza auto

 

Locandine delle gare " A scuola senz'auto" nell'A.S. 2016/2017

 

2. AZIONI CON GLI INSEGNANTI:


- Corso di aggiornamento e programmazione: annualmente vengono proposti, ad inizio anno scolastico, un corso su tematiche inerenti al progetto, spunti progettuali e metodologici per il lavoro con le classi (per a.s. 2016-2017 si èsvolto il corso “Mobilità sostenibile e relazioni scuola-territorio”)

 

insegnanti2insegnanti1

Corso Aggiornamento Insegnanti 2016 c/o Bookique - Caffè Letterario

- Incontri con gli insegnanti referenti per le scuole aderenti al progetto: tre incontri di coordinamento all'anno nei quali si discute dell'andamento del progetto e di eventuali eventi particolari, in una logica di progettazione partecipata e condivisa. Agli incontri partecipano talvolta i rappresentanti dei soggetti coinvolti.

 

3. AZIONI CON LE FAMIGLIE:


- Ai genitori, delle classi prime delle scuole che aderiscono al progetto, viene somministrato un questionario con la quale oltre ad indagare le abitudini del bambino in termini di spostamento, si possono segnalare gli eventuali punti critici e pericolosi presenti nel tragitto casa-scuola. Dopo opportuni sopralluoghi e verifiche con i soggetti competenti, in alcuni casi si realizzano delle piccole modifiche della viabilità (pdf del questionario somministrato ai genitori delle classi prime)

- Mappa tragitto casa – scuola. Per ogni scuola viene realizzata una mappa della zona circostante l’area scolastica, nella quale vengono indicati i percorsi consigliati ai bambini per raggiungere l’edificio in sicurezza. La Mappa viene presentata in un incontro ai genitori per renderla condivisa e per raccogliere eventuali suggerimenti. Le mappe tragitto casa – scuola per a.s. 2016/2017 (mappa Bellesini, mappa Schmid, mappa Vela, mappa Mattarello, mappa De Gaspari - Savio, mappa Clarina, mappa Nicolodi, mappa Cognola, mappa Meano)

- Coinvolgimento nelle feste A piedi sicuri: occasionalmente si organizzano nei quartieri circostanti le scuole delle giornate di festa e sensibilizzazione rivolte alla popolazione; in queste occasioni si richiede anche la partecipazione dei genitori, con l'obiettivo di renderli partecipi e promotori dell'iniziativa, valorizzando le competenze che ognuno di loro può portare.

- Coinvolgimento nei PIEDIBUS: si invitano i genitori a dare la propria disponibilità per l'attivazione dei Piedibus.

 

4. AZIONI CON IL TERRITORIO E LA COMUNITA’:


- Collaborazione dell’Ufficio Politiche Giovanili, Servizio Decentramento, Servizio Urbanistica e pianificazione della Mobilità, Polizia Municipale e Scuole per interventi di miglioramento dei punti critici e pericolosi presenti nel tragitto casa – scuola.

- Coinvolgimento delle realtà territoriali (circoli anziani, cooperative sociali,..) per le Feste A piedi sicuri e Bambini Cittadini Attivi.

 

Clicca sull'immagine per consultare "L'esperienza decennale di collaborazione tra Scuole ed Amministrazione comunale"

Collaborazione decennale